MCE Project
MCE Project
MCE Project
MCE Project

MCE Research Centre

Il Centro di ricerca Markets, Culture and Ethics (MCE) della Pontificia Università della Santa Croce nasce nel 2009 con lo scopo di studiare in modo sistematico e scientifico gli aspetti etici (sociali e individuali) della vita sociale ed economica, alla luce della ragione e della fede cattolica. Allo stesso tempo ha un orientamento ecumenico e interreligioso perché i problemi sociali si possono risolvere solo con uno sforzo comune e in dialogo con la cultura contemporanea. Le attività accademiche sono aperte a studiosi e operatori economici di tutti gli ambiti, poiché forniscono gli elementi necessari per un vero dialogo della fede con il mondo. MCE non si allinea con nessuna specifica scuola di pensiero economica ed è aperto verso tutte purché siano compatibili con l’antropologia cristiana, così come espressa nelle encicliche Centesimus Annus e Caritas in veritate.
Leggi tutto...


XVIII Convegno della Facoltà di Teologia - Centro di Ricerca MCE

convTeo17 attivita

Quale anima per il lavoro professionale?

Nuove prospettive del pensiero cristiano a 500 anni dalla Riforma

Roma, 19-20 ottobre 2017

Il 19 e 20 ottobre 2017 avrà luogo nella Pontificia Università della Santa Croce (Roma) il Convegno “Quale anima per il lavoro professionale?”. Il programma si può consultare in www.pusc.it/teo/conv2017.

Il Convegno intende svolgere una riflessione interdisciplinare − storica, antropologica, etica, sociologica, economica e teologica − sul senso del lavoro professionale nella vita dell’uomo e della donna nelle moderne società occidentali.

Cornice del Convegno sono gli anniversari di due eventi che hanno segnato nell’età moderna e contemporanea la formazione della mentalità sul lavoro: il V centenario della Riforma (1517), che ha cercato nella Bibbia il senso del lavoro, e il I centenario della Rivoluzione bolscevica (1917), che ha propagato una visione materialista del lavoro.

Saranno ben accolte le comunicazioni che, nel trattare del lavoro professionale, faranno riferimento almeno a uno di questi due eventi, in particolare quelle che confronteranno il pensiero dei Riformatori sul lavoro umano con la dottrina della Chiesa Cattolica e i suoi sviluppi. Tuttavia, potranno essere accettate pure le comunicazioni che saranno orientate diversamente. In ogni caso è richiesta un’elevata qualità scientifica. Le comunicazioni devono offrire un contributo a una comprensione più ricca e completa del lavoro professionale come attività che perfeziona la persona, promuove il progresso sociale e può diventare per il cristiano un cammino di santificazione e di compimento della sua missione nel mondo.

Le lingue ufficiali del Convegno sono italiano e inglese.

Per maggiori informazioni visualizza il depliant del convegno.

Cliccando qui è possibile visualizzare ulteriori dettagli sulla Call for Papers.